Antonella Clerici, la confessione: “Fatto non a cuor leggero” FOTO

0
240

Dalla conduttrice tv della Rai arriva una dichiarazione forte e piena di significato. la rivelazione di Antonella Clerici è netta.

Antonella Clerici
Antonella Clerici Foto da Instagram

Anche Antonella Clerici fa parte di quella schiera di vip che si è schierata in modo deciso dalla parte di chi reputa fondamentale il vaccinarsi per proteggere sé stessi ed i propri cari. E per cercare di arginare la pandemia.

Leggi anche –> Gaia Zorzi, la triste notizia svelata in diretta: “Sono stata colpita”

È notizia di due giorni fa che in Italia il 50% della popolazione ha ricevuto una somministrazione completa di tutte le dosi previste. Si punta a raggiungere una percentuale che possa risultare il più vicina possibile al 100% entro settembre.

In questo senso sono importanti e significative le parole rilasciate dalla conduttrice televisiva originaria di Legnano.

“Penso che nessuno abbia scelto di sottoporsi al vaccino dall’oggi al domani, a cuor leggero. Chi lo ha fatto ha agito con responsabilità e per il bene soprattutto dei più deboli”

Leggi anche –> Laura Chiatti, è crisi con Marco Bocci? La coppia esce allo scoperto

Antonella Clerici, perché lei consiglia di affidarsi a vaccino e scienziati

Parole che Antonella Clerici ha rilasciato sui suoi profili personali social e che fanno da perfetto spot verso il vaccino e verso il lavoro svolto dalla comunità medica e scientifica. Senza questo apporto fondamentale “la gente morirebbe a 30 anni”, afferma la presentatrice televisiva della Rai.

Leggi anche –> Calciatore arrestato per abusi su minori: “È un asso della Premier League”

Bisogna avere fiducia nei medici e negli esperti che, soprattutto nel corso dell’ultimo anno e mezzo, hanno imparato a conoscere la minaccia rappresentata dal virus. E hanno preso le adeguate contromisure.

Purtroppo il numero dei contagi in Italia sta di nuovo aumentando. Nonostante comunque le cifre in ballo restino ancora sotto controllo. Ma il trend fa preoccupare, in quanto si teme che, con l’arrivo della stagione fredda, l’andamento della pandemia potrebbe ripresentare di nuovo numeri simili a quelli dell’ultimo trimestre del 2020.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

In quella circostanza ci fu una recrudescenza dei contagi, sorta a partire già da agosto per via dei comportamenti di irresponsabilità mostrati in molti casi, specialmente in vacanza e nei luoghi di divertimento. Nel 2021 sono poi arrivati i vaccini e questo dovrebbe contribuire a tamponare l’urto dato dalla spinta del virus, che resta sempre presente.

Foto da Instagram