“Mascherina inutile, virus una influenza: manager no vax positivo muore

0
239

Un uomo molto noto per la sua attività lavorativa ed ora anche per le sue idee no vax è spirato nel giro di pochissimi giorni: era positivo.

Muore in poco tempo un noto manager no vax
Muore in poco tempo un noto manager no vax FOTO Getty Images

Era conosciuto di recente per le sue posizioni no vax, espresse in maniera nettissima sui social network. Ma ora Marco De Veglia, 55 anni, non avrà più modo di fare sentire la sua voce.

Leggi anche –> Rudy Zerbi: “Non ho ancora avuto la conferma per Amici”

Infatti è morto e proprio a causa del virus al quale sin dal primo minuto non ha mai creduto. Noto manager attivo nell’ambito del marketing e con esperienza consolidata in varie collaborazioni e lavori compiuti all’estero, De Veglia aveva contratto il Covid poco prima della metà di luglio.

Da allora poi non si è più ripreso. Lui risiedeva da tempo negli Stati Uniti e viveva in particolare a New York. Ma la sua positività era emersa dopo un viaggio compiuto in Florida, a Miami.

E purtroppo il quadro clinico del nostro connazionale è andato sempre peggiorando, nel giro di pochissimi giorni. Fino a quando non è accaduto l’irreparabile. Neanche il ricovero urgente in terapia intensiva ha sortito l’effetto sperato.

Leggi anche –> Francesco Chiofalo, vittoria e festa con la nuova fidanzata vip FOTO

No vax, per lui era tutto un complotto: muore nel giro di due settimane

Il no vax si è spento in ospedale. La sua contrarietà però era rivolta non tanto alla pandemia in sé, che ad un certo punto è diventata così evidente da fare ricredere anche altri scettici. Anche se lui la reputava alla stregua di una comune influenza.

Leggi anche –> Sosia di Kim Kardashian arrestata in flagrante: “Colta sul fatto”

De Veglia però aveva delle perplessità in merito alla utilità dei vaccini, che a suo dire erano “un complotto ordito da parte delle case farmaceutiche”. Lui era originario di Trieste e sui social network aveva avuto diverse discussioni, anche in merito alla utilità della mascherina.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il no vax era contrario al suo utilizzo e la reputava per nulla valida. A questo punto è lecito pensare come il modo di pensarla sulla circolazione del virus abbia portato il 55enne a non prestare la dovuta attenzione. E questo lo ha portato ad ammalarsi e purtroppo a morire.

Foto dal web