Olimpiadi 2020, maxi festino alcolico tra gli atleti nonostante il Covid

0
257

In tanti tra i partecipanti alle Olimpiadi 2020 a Tokyo hanno violato i severi regolamenti anti pandemia, ora rischiano grosso.

Maxi party alcolico a Tokyo 2020
Maxi party alcolico a Tokyo 2020 foto da Instagram

Alle Olimpiadi 2020 si registra un controverso episodio, che potrebbe avere conseguenze importanti nei confronti di numerosi atleti. Gira voce infatti che, all’interno del villaggio olimpico allestito a Tokyo, in Giappone, dove la manifestazione è in corso di svolgimento sin dallo scorso 22 luglio, avrebbe avuto luogo una mega festa a base di alcolici.

Leggi anche –> Simona Ventura, lei snobba la Venier e la D’Urso: “E pure la Perego”

Svariati sarebbero stati gli sportivi attualmente impegnati ai Giochi Olimpici o che hanno già concluso il proprio percorso e che avrebbero preso parte all’evento, equiparabile alla stregua di un rave party.

A causa delle norme anti Covid attualmente vigenti in Giappone però, la cosa risulta del tutto vietata. E questo vuol dire che gli atleti hanno violato le regole decretate dal Governo del Giappone nel tentativo di arginare le conseguenze della pandemia.

I contagi da quelle parti fanno preoccupare. Il Giappone è indietro con la campagna di vaccinazione e da settimane fa riscontrare dei numeri allarmanti in quanto a nuove infezioni giornaliere da Covid.

Leggi anche –> Jay Pickett, morto il celebre attore di “General Hospital” FOTO

Olimpiadi 2020, cosa rischiano gli atleti coinvolti

Questo aveva spinto molte persone a chiedere persino l’annullamento delle Olimpiadi 2020 alla vigilia. E questo dopo un ulteriore ritardo di un anno nel mandare in scena la manifestazione, sempre a causa della pandemia.

Leggi anche –> Al Bano, le due brutte notizie su Jasmine Carrisi: “Sta malissimo”

Ora si parla anche dell’intervento da parte della polizia, nella serata di venerdì 30 luglio 2021. I resoconti ufficiali riferiscono di un massiccio consumo di alcolici da parte di atleti e di vari membri di svariate delegazioni attualmente presente alle Olimpiadi 2020.

Il tutto sarebbe avvenuto all’interno di un parco comune inglobato nel villaggio olimpico, stando a quanto riferito da parte del direttore esecutivo di Tokyo 2020, Toshiro Muto. Tutti e 11mila gli sportivi che hanno partecipato all’evento sapevano che il consumo collettivo di alcolici risultava vietatissimo.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

È possibile l’assunzione di bevande soltanto in maniera privata, da soli ed al chiuso delle proprie camere d’albergo. Come sanzione massima è possibile anche procedere con l’espulsione immediata dai Giochi, nei casi più gravi.

Foto da Instagram