Vestiti che non vuoi più, che cosa farne? Tutte le mosse giuste per evitare sprechi

0
161

Soprattutto durante il cambio di stagione accade di avere una serie di indumenti che non intendiamo più mettere: che cosa dovremmo farne? Scopriamo insieme come sarebbe corretto comportarsi per evitare sprechi.

Svuotiamo l’armadio dagli abiti della stagione conclusa e, prima di mettere dentro quelli della stagione che sta avevamo inizio, ci facciamo forza e procediamo con la pratica più difficile per noi amanti della moda: il decluttering.

abiti non metti più
Foto da Canva

Abiti rovinati, indumenti che non sono più di nostro gusto o che oramai sono troppo fuori moda o, più semplicemente, che non ci vanno più bene. Tutto ciò viene escluso dal guardaroba ma poi che fine dovremmo fargli fare?

Certo, se i capi sono rovinati non possiamo che gettarli via ma se sono in buone condizioni sarà bene percorrere strade che evitino inutili e antipatici sprechi.

Noi oggi intendiamo indicarvi quelle strade, spiegarvi come percorrerle al meglio e trasformare il decluttering in una vera e propria opportunità, per noi stesse ma anche per il nostro prossimo.

LEGGI ANCHE: LE REGOLE DEL CAMBIO DI STAGIONE DI MARIE KONDO: DECLUTTERING MA NON SOLO

Che cosa fare con gli indumenti che non metti più?

Eliminati i capi danneggiati, usurati o, comunque, inutilizzabili, restano da piazzare i capi che non ci piacciono più o che non ci stanno più bene. Scopriamo che cosa possiamo farne.

vestiti da buttare
Foto da Canva

La prima opzione è ovviamente la beneficenza. Ci sono i classici raccoglitori della Caritas ma ci si può rivolgere anche a parrocchie o organizzazioni private che si occupano di assistenza a persona povere, disagiate o che attraversano momenti difficili della loro vita.

In tutte le città se ne possono trovare diverse, non resta che scegliere quella a noi più congeniale e consegnare i nostri capi. Mi raccomando, siate carine: portato i vestiti puliti, ben piegati e riposti con cura.

LEGGI ANCHE: RACCOLTA DIFFERENZIATA: DOVE ANDREBBERO GETTATI I VESTITI?

vestiti da donare
Foto da Canva

La seconda opzione è la vendita. Eh già, un vestito che non piace più a noi può piacere a qualcuna altro che, forse, sarebbe anche disposto a pagare per averlo.

Oggigiorno esistono diversi siti e app a cui affidarsi per la vendita. Vinted, Depop, Marketplace di Facebook sono solo alcune delle opzioni: fotografate i vostri capi, create un profilo, scegliete un prezzo e mettete in vendita. I capi che non usate potrebbero divenire una fonte di guadagno e, a tal proposito, vi invitiamo a seguire le indicazioni che vi avevamo dato in VENDERE ABITI USATI ONLINE, COME FARE? TUTTI I SEGRETI PER RIUSCIRE AL MEGLIO.

Infine, se siete ragazze generose e avete amiche che indossano la vostra stessa taglia potete regalare loro i capi che non intendete più utilizzare. Si possono addirittura organizzare brunch e apritivi a tema in cui ognuna porta capi e accessori che non vuole più e si avvia una piccolo mercatino privato: il decluttering così diventa anche un vero e proprio divertimento.

E voi, quale via sceglierete? Non vi resta che incamminarvi.