domenica, Settembre 25, 2022

La P/E di Chanel incanta l’alta moda: la new collection è un’autentica sciccheria

Un ritorno all’autenticità di Chanel, tra cavalieri e cavallerizze per questa P/E 2022: il tocco etereo della maison tocca l’alta moda pura

Inebriante, lussuosa, armoniosa, seducente e raffinata: la nuova collezione Primavera/Estate 2022 targata Chanel è tra le massime espressioni artistiche di tutta la maison e non poteva essere concepita linea più bella. Ogni modella che cavalca la passerella ha un proprio carattere che brilla solo attraverso i capi, morbidi, vellutati e forti, di una luce incredibile.

chanel p/e 2022
Foto da Canva

Dalla mano squisita di Virginie Viard nasce un ritorno all’essenzialità di Coco e Gabrielle, riprendendo al meglio la passione per i cavalli della stilista più talentuosa della storia della moda. Le forme si liberano, sfiorano il cielo e poi ritornano sulla terra come non avete mai potuto immaginare. La P/E Chanel racconta una storia e noi oggi vogliamo raccontarvela sino in fondo

La nuova P/E di Chanel è un ritorno all’essenzialità di Coco: grazie a Virginie Viard l’alta moda si tinge di purezza

Una mano delicatissima quella di Virginie Viard, che ha disegnato con estrema cura una collezione fresca, ipnotica e seducente come non mai. Chanel non ci ha mai deluso e mai lo farà, ma se un giorno dovesse succedere, si parla di tempi remoti e molto lontani. Con la nuova collezione Primavera/Estate possiamo vedere l’arte di Coco, le sue linee essenziali, la sua vitalità e la visione degli abiti che riprendono lo splendore dei suoi anni più belli.

I tailleur, sempre presenti nella loro squisita linea classica, vedono stavolta molteplici forme, varianti, versioni sofisticate e che conquistano, con i loro tratti morbidissimi che però, aguzzando la vista, acquisiscono linee un po’ più marcate e strong, confermando ovviamente quanto ideato dalla stessa Coco Chanel. Colori liquidi, dolci e che lasciano una dolcezza sul palato improvvisa e che non stanca, un po’ come le caramelle succose, più le assaggi e più ne vuoi ancora.

I robe monteau rispecchiano appieno la visione di quest’anno, per una donna raffinata, che adesso non ha più paura di osare e che dopo quasi due anni di pandemia si è stancata della monotonia, tuttavia senza rinunciare al classico che è sempre garanzia di stile e successo.

TI POTREBBE INTERESSARE? CLICCA QUI: PANTALONE DELLA TUTA, COME TRASFORMARLO IN UN CAPO CHIC? 3 TIPS INCREDIBILI

Righe su righe, il trend più goloso di quest’anno, viene ripreso da Chanel in un modo sublime, raffinato e che non esagera, tantomeno ha l’aspirazione di farlo. Vi è comunque la ricercatezza del dettaglio, della freschezza primaverile, di un’estate che non vuole spogliarsi del tutto, ma mostrare quanto è giusto, quanto è permesso.

TI POTREBBE INTERESSARE? CLICCA QUI: L’ULTIMA COLLEZIONE DI VIRGIL ABLOH ALLA PARIS FE È UN INNO ALL’AVANGUARDIA CHE LASCIA LA PELLE D’OCA-VIDEO

In ultimo, ma non importanza, con Chanel riscopriamo una morbidezza inaudita, mai vista fino ad ora: più si guarda la collezione più ci si ritrova immersi in cascate di zucchero filato, merito dei tulle, delle organze, dei taffetà, della seta, dei fil rouge che non risultano stucchevoli, dei volant e delle balze. Grazie a Virginie possiamo finalmente gustare tutto il sapore di una stagione nuova, che mira alla liberazione da tutti i canoni imposti. Da tutte le malattie presenti nel mondo.

Può interessarti anche