Cuneo, rapina in gioielleria finisce nel sangue: uccisi i rapinatori

0
150

Una rapina in gioielleria è finita in tragedia nel Cuneese: una sparatoria ha causato la morte dei due malviventi.

Scene da far west a Cuneo: sparatorie, inseguimenti, rapina lungo la strada che collega Alba Barolo a Grinzane Cavour. Il cuneese è profondamente scosso da quanto accaduto oggi 28 aprile 2021 in una nota gioielleria della zona. Il misfatto è accaduto in via Garibaldi nello storico negozio di gioielli di Mario Roggero, che ha già avuto a che fare con eventi simili diversi anni fa. Sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco e due persone sono rimaste uccise.

Tentata rapina finisce con due morti

I carabinieri hanno effettuato le prime ricostruzioni della rapina e pare che tre delinquenti si siano introdotti nella gioielleria di Mario Roggero con l’intento di sottrarre soldi e merce. Sono stati in seguito esplosi alcuni colpi di pistola che hanno ucciso due dei tre malviventi. Il terzo si sarebbe dato alla fuga, secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine arrivate prontamente sul posto.

Leggi anche–> Morta Arianna Marchi, aveva solo 52 anni: gravissimo lutto

Gli agenti sono proprio in questo momento a lavoro per capire la dinamica dei fatti, e identificare le due vittime, che sono anche due dei tre rapinatori. Grinzane Cavour è scosso dall’accaduto, anche perché non è la prima volta che accade e non è la prima volta che accade proprio alla gioielleria di Mario Roggero, in cui lavorano anche le sue figlie.

Leggi anche–> Giulia Di Sabatino, “non fu suicidio”: emergono clamorosi indizi

Nel 2015 infatti alcuni banditi avevano fatto irruzione nel negozio legando il signor Roggero e le sue figlie nel bagno della gioielleria e avevano sottratto un grosso quantitativo di merce, tra gioielli e orologi per un valore di circa 300mila euro. I malviventi in quel caso erano stati identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza fatte istallare da Mario.