Italia Inghilterra, l’Oms svela: “Festeggiamenti disastro pandemico”

0
209

Dopo la finale di Euro 2020 Italia Inghilterra, l’Organizzazione Mondiale della Sanità parla della pericolosità della festa collettiva.

Italia Inghilterra Oms preoccupata
Italia Inghilterra Oms preoccupata FOTO Getty Images

Anche dopo Italia Inghilterra si è verificato un qualcosa che ha destato l’enorme preoccupazione da parte dell’Oms.

Leggi anche –> Uccide il marito, succede nella notte: la giustificazione è drammatica

Come già avvenuto un anno fa dopo la finale di Coppa Italia tra Juventus e Napoli con il successo azzurro, e poi in seguito alla conquista dello scudetto da parte dell’Inter nella passata primavera, adesso ecco che pure il trionfo della Nazionale agli Europei del 2020 ha portato migliaia e migliaia di persone a riversarsi in strada per fare festa.

Una cosa che, in tempo di pandemia, andrebbe del tutto evitato. E che comunque non è successo soltanto nel nostro Paese. Anche in altri Paesi europei, dopo una vittoria significativa, c’erano stati assembramenti in strada per festeggiare.

E prima della finale Italia Inghilterra, attorno allo stadio di Wembley si erano ritrovate più di 80mila persone che poi non sono entrate all’interno dell’impianto, per la maggior parte. Inoltre solo in pochissimi indossavano le mascherine.

Leggi anche –> Italia Inghilterra, tragedia durante la festa a Venezia: corpo nella laguna

Italia Inghilterra, la festa in strada alimenta i contagi

Non devono ingannare le statistiche che riguardano il contagio e che, se confrontate con i numeri che c’erano prima dell’estate, risultano molto più bassi sotto molti aspetti. Ma è bene ricordare come comunque, rispetto a giugno, ora i contagi ed i ricoveri stiano facendo segnare un aumento.

Leggi anche –> Sara Pedri, viene alla luce una tremenda verità: “Era un inferno”

Maria van Kerkhove, responsabile tecnico dell’Oms per la crisi pandemia, è durissima sui social e parla di assoluta mancanza di senso della responsabilità. Anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, due giorni fa aveva espresso preoccupazione in proposito.

Infatti la variante Delta continua a preoccupare e può colpire anche chi ha pure una sola dose di vaccino.

Completare il ciclo vaccinale con entrambi i richiami per i ritrovati di Pfizer, Moderna ed Astrazeneca o con l’unico appuntamento previsto per il vaccino Johnson & Johnson rappresenta, per gli esperti della comunità medica e scientifica, l’arma principale contro il virus.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Qualora la situazione dovesse mostrare un peggioramento, Speranza non ha escluso anche l’adozione di nuove misure restrittive come quelle rimaste in vigore fino a maggio.

FOTO Getty Images