Meteo martedì 4 maggio: miglioramento su gran parte d’Italia, residua variabilità al nord

0
43

Previsioni meteo di martedì 4 maggio: un vortice di alta pressione permetterà il miglioramento generale delle condizioni in tutta Italia.

Abbiamo appena vissuto un weekend del primo maggio piuttosto particolare. Al nord ci sono stati temporali e piovaschi, nuvolosità sparsa e temperature fuori stagione invece al centro-sud della nostra penisola. Al sud, in particolare, le temperature hanno superato i 30° sia sabato che domenica, regalando un anticipo d’estate che comunque è stato “macchiato” dalla presenza delle nuvole.

Già a partire dalla notte scorsa, l’avanzamento di un vortice di alta pressione proveniente dall’Africa sul Mediterraneo, ha portato ad un miglioramento delle condizioni meteo anche nella parte settentrionale del Paese. Ciò nonostante quest’oggi ci sarà qualche piovasco nelle zone montuose alpine e appenniniche e deboli piogge in Sardegna e al sud, in Calabria e in Sicilia. Già oggi le temperature sono rientrate nei parametri stagionali con massime che si aggirano intorno ai 20°.

Leggi anche ->Previsioni meteo settimana 3-9 maggio: ancora temporali, poi la svolta

Meteo martedì 4 maggio: miglioramento diffuso, ancora variabilità al nord

La situazione climatica non cambierà in maniera decisa nella giornata di domani. La presenza del vortice di alta pressione porterà ad un graduale miglioramento delle condizioni climatiche su tutta la penisola, ma martedì 4 maggio sarà caratterizzato da giornate nuvolose su gran parte dell’Italia. Probabile presenza di piogge deboli sull’arco alpino in Trentino e Friuli e qualche debole rovescio, nel corso del pomeriggio potrebbe verificarsi sulla parte est della Sardegna.

Se in quasi tutto il nord il cielo rimarrà coperto per tutta la giornata, in Emilia Romagna ci saranno delle schiarite a partire dal pomeriggio. Schiarite nel corso della giornata anche nel Lazio, in Campania, Puglia, Basilica, nel nord della Calabria e nella parte est della Sicilia. Come detto le temperature sono rientrate nelle medie stagionali con massime di 21 gradi al sud. Per avere delle giornate tradizionalmente primaverili è possibile che si debba attendere l’arrivo della prossima settimana, specie al nord. Pare, infatti, che ci siano dei fronti perturbati che continuano a colpire la parte nord dell’Europa.