Pupo, il tentato suicidio quando aveva 34 anni: il racconto tremendo

0
2503

Tutto era perso e per Pupo non c’era speranza. Fu per questo che il cantautore aretino decise di farla finita. Ma accadde l’imponderabile.

Pupo e il tentato suicidio il racconto
Pupo e il tentato suicidio il racconto foto dal web

Pupo, nel corse della sua vita, non ha avuto soltanto gioie. Il cantautore aretino è circondato da donne che lo amano. Sono sua moglie, la manager e fidanzata – ed infatti è ben nota la sua bigamia – e le tre figlie, due delle quali avute dalla consorte. L’altra è nata da un rapporto avuto con una sua ammiratrice.

Leggi anche –> Pupo, la verità sulla bigamia: come funziona il suo rapporto a tre

Negli anni passati, e sin da giovanissimo, come lui stesso ha affermato, Pupo ha dovuto fare i conti con una attrazione fatale per il gioco d’azzardo. Cosa che ad un certo punto finì con il rovinarlo, facendolo indebitare di brutto. Avvenne sul finire degli anni ’80, quando Enzo Ghinazzi – questo il suo vero nome – aveva 34 anni.

Di azzardo in azzardo ecco che l’essersi rifugiato nel gioco lo aveva portato solamente a peggiorare le cose. Nonostante lui sia sempre rimasto popolare e molto amato, le cose non andavano bene. I suoi beni erano stati pignorati e sussisteva un debito di 50 milioni di vecchie lire con la banca.

Leggi anche –> Lady Diana, l’incredibile coincidenza vecchia di un secolo FOTO

Pupo, quando pensò al suicidio per via dei debiti: “Mi salvai così”

Al casinò, nella speranza di racimolare la somma che gli serviva, il cantautore ne perse altri 40, perdendo tutto alla roulette. Nel tornare a casa, un giorno, Pupo ha raccontato un anno fa di avere maturato il proposito di togliersi la vita. Raggiunse un viadotto tra Toscana ed Emilia-Romagna.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ma un camion di passaggio, con lo spostamento di aria, finì con lo scuoterlo con vigore. “Fu come essermi svegliato da un lungo torpore. L’ho interpretato come un segno da cui ripartire. E da lì ho recuperato tutto quanto”. Tutto questo deve essere da insegnamento per coloro che sono alle prese con lo stesso demone.

Leggi anche –> Red Canzian e Marcella Bella, la verità sulla loro storia d’amore VIDEO

Al gioco non si vince mai e si perde sempre. Questa è la lezione. Pure il cantautore, in altre circostanze, ha raccontato di quando ogni vincita non sia altro che uno zuccherino. Poi però cedi alla tentazione di riprovarci ed alla convinzione che recupererai tutto, quando non è così. E spesse volte non si è fortunati come lui ma finisce tutto quanto in dramma.

Foto dal web