Andrea Romano, dramma deputato: “Mio figlio morto senza sepoltura”

0
133

Le accuse dell’esponente dem Andrea Romano contro Virginia Raggi, il dramma del deputato: “Mio figlio morto senza sepoltura”.

(screenshot video)

Una vicenda kafkiana e nello stesso tempo un dramma terribile: questi gli ingredienti della tragedia che ha colpito circa due mesi fa il parlamentare del Partito Democratico, Andrea Romano. Il noto esponente dem, deputato da due legislature e passato nel 2014 da Scelta Civica al Pd, ha infatti denunciato un grave episodio del quale è suo malgrado protagonista, insieme alla sua famiglia.

Leggi anche -> Lutto nel mondo dello sport: morto il figlio di Scottie Pippen

Per una grave malattia, Andrea Romano ha perso il figlio di 24 anni due mesi fa e adesso è ancora in attesa che il ragazzo venga sepolto. Così ha deciso di utilizzare i social network per sfogarsi e denunciare la sconcertante situazione in cui vivono lui e la sua famiglia da ormai diverse settimane. Le accuse del deputato sono rivolte direttamente al sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Leggi anche -> Lutto nel mondo della politica: morto Walter Mondale, ex vicepresidente Usa

Le accuse di Andrea Romano dopo la morte del figlio

Accusa Andrea Romano infatti: “Oggi sono 2 mesi che mio figlio Dario non è più con la sua mamma, con i suoi fratelli, con me. 2 mesi che non riusciamo a seppellirlo: Ama non dà tempi di sepoltura degni di una città civile. Anzi, non dà alcun tempo. La tua vergogna non sarà mai abbastanza grande”. Dall’infanzia, Dario Romano aveva una malattia che lo affliggeva e – racconta suo padre – due mesi fa ha appunto perso la sua battaglia per la vita.

Grande la solidarietà che ha raccolto intorno alla vicenda sua e della sua famiglia il deputato del Partito Democratico. Tra coloro che lo hanno sostenuto e gli hanno mostrato spirito solidale, c’è il sindaco di Firenze, Dario Nardella: “Da padre e da Sindaco sono profondamente addolorato e indignato per la storia straziante e di dolore che hai dovuto raccontare. Ti abbraccio fortissimo”. Ma se in tanti sottolineano di vivere o aver vissuto vicende simili, c’è anche chi attacca il deputato, sostenendo che avrebbe usato un lutto per sferrare un attacco politico.