Benedetto Vigna, chi è il nuovo amministratore delegato della Ferrari

0
402

Una nomina prestigiosa riguarda Benedetto Vigna, fisico ed inventore espertissimo in ambito tecnologico e non solo: lui entra come ad in Ferrari.

Benedetto Vigna Ferrari
Benedetto Vigna nuovo ad della Ferrari Foto Ferrari

La Ferrari ha scelto il suo nuovo ad: si tratta di Benedetto Vigna, che assumerà questo suo prestigioso incarico all’interno dell’organigramma della rossa a partire dal 1° settembre 2021.

Leggi anche –> Mara Venier, le conseguenze del grave dramma personale FOTO

Si tratta di una figura di alto lignaggio, con un curriculum ed una preparazione decisamente notevoli. Vigna, 52 anni ed originario di Pietrapertosa, in provincia di Potenza, dove è nato nel 1969, sostituirà Louis Carey Camilleri, dimissionario a fine 2020 e sostituito ad interim da John Elkann.

Di Benedetto Vigna sappiamo che il suo ultimo incarico è stato quello di Responsabile del Gruppo Analogici, Sistemi Micro-elettromeccanici e Sensori della STMicroelectronics. Inoltre fa parte del Gruppo ST in qualità di membro del Comitato Esecutivo.

Da quanto risulta, è proprio John Elkann in questione ad avere voluto vigna in Ferrari. Quest’ultimo ha una laurea in Fisica Subnucleare e la sua mente è a monte di diversi progetti ed invenzioni in ambito tecnologico.

Leggi anche –> Michele Merlo, il padre tuona: “Respinto dall’ospedale con gravi accuse”

Benedetto Vigna, che curriculum per il nuovo ad della Ferrari

Con STMicroelectronics il lucano lavora sin dal 1995, mentre conseguì il suo importante titolo di studio all’Università Normale di Pisa due anni prima. Il nome di Benedetto Vigna è legato in particolare ad un sensore di movimento in tre dimensioni applicato anche al funzionamento degli airbag oltre che al WiiMote di Nintendo Wii.

Leggi anche –> Ladri in casa di notte, lui li sorprende e finisce in tragedia

Quest’ultima è la popolarissima console di videogiochi che ha distribuito oltre 100 milioni di unità dal 2006 in poi. Il nuovo amministratore delegato della Ferrari ha registrato più di 100 brevetti fino ad oggi, in seguito ad altrettanti progetti ed invenzioni da lui concepiti.

Elkann ne ha elogiato la conoscenza nell’industria dei semiconduttori, componenti elettroniche fondamentali per svariati prodotti tecnologici di ogni livello. Ma Vigna possiede anche spiccate doti manageriali oltre che di conoscenza del mercato e delle esigenze.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Con lui la Ferrari spera di potere innovare in tutti i propri settori di competenza, ed il curriculum promette decisamente grossi risultati già nel breve periodo.

FOTO Getty Images