Addio a Giampiero Boniperti, la bandiera della Juventus è morta nella notte

0
986

La bandiera della Juventus, Giampiero Boniperti, è venuto a mancare nella notte: il 4 luglio avrebbe compiuto 93 anni

Boniperti Juventus

Un giorno triste per l’ambiente bianconero. Nella notte è scomparso a Torino Giampiero Boniperti a causa di insufficienza cardiaca: il 4 luglio avrebbe compiuto 93 anni. Il presidente onorario della Juventus è diventata una bandiera prima da calciatore e poi da dirigente. L’annuncio è arrivato direttamente dalla famiglia dopo che si era ritirato a vita privata. I funerali saranno svolti in forma privata per la scelta della famiglia.

Leggi anche –> Bernardeschi, la frecciata alla Juventus: “Qui mi fanno rischiare la giocata”

Leggi anche –> Andrea Agnelli, maxi Tapiro d’oro per il fallimento SuperLega FOTO

Addio a Giampiero Boniperti, la storia della Juventus

Attraverso l’agenzia ANSA la famiglia ha comunicato il suo decesso. Boniperti è stato uno dei migliori attaccanti degli anni Cinquanta. Con Sivori e Charles ha formato uno dei tridenti più forti della Serie A. Così tra il 950 e il 1961 ha cinque Scudetti, due Coppa Italia diventando anche una volta capocannoniere del torneo. Ha sempre vestito  la maglia della Juventus, disputando così più di 400 partite per poi diventare protagonista a livello dirigenziale dopo aver appeso al chiodo le scarpette. Per vent’anni è stato presidente della compagine bianconera, ma dopo lo scandalo del 2006 con Calciopoli la famiglia Agnelli l’ha richiamato nominandolo presidente onorario della società.

Boniperti Juventus