Larissa Iapichino choc: infortunata, salta le Olimpiadi di Tokyo

0
428

Choc per Larissa Iapichino, stella emergente dell’atletica azzurra e figlia d’arte: infortunata, salta le Olimpiadi di Tokyo.

(Adam Nurkiewicz/Getty Images)

Brutta botta per lo sport azzurro a poche settimane dall’inizio dei giochi olimpici di Tokyo, rinviati lo scorso anno a causa del Covid-19. Infatti, la stella emergente dell’atletica azzurra, Larissa Iapichino, si è infortunata proprio alla vigilia dei giochi. Specialista nel salto in lungo, la ragazza è una figlia d’arte davvero molto nota.

Leggi anche –> Euro2020, Italia ai quarti: chi affronterà e quando si gioca, data e orario

Sua mamma è infatti Fiona May, anche lei una lunghista, tuttora la detentrice del record italiano di salto in lungo, sia outdoor che indoor. Quest’ultimo record, peraltro, è stato già eguagliato dalla figlia, che è anche detentrice del record mondiale under 20 indoor. Suo papà è invece l’astista Gianni Iapichino, tre volte campione italiano.

Leggi anche –> Germania, tra le WAGS anche una protagonista della tv italiana

L’infortunio di Larissa Iapichino: chi è l’atleta azzurra

Se Fiona May ha vinto davvero tutto con due ori, un argento e un bronzo mondiali e due argenti olimpici, la figlia Larissa Iapichino, che ha come manager il padre, sta seguendo le sue orme con risultati davvero eccezionali. Purtroppo, un infortunio la terrà però lontana dalla sua prima Olimpiade, che avrebbe disputato a soli 20 anni. Infatti, da quanto emerge la giovane atleta si sarebbe infortunata in modo serio ai campionati italiani di Rovereto, svoltisi nei giorni scorsi.

Larissa Iapichino, atleta azzurra delle Fiamme Gialle, lo scorso 16 giugno si è diplomata e aveva manifestato tutta la sua apprensione, sui social, per l’accoppiata maturità più Olimpiadi. In un’intervista al Corriere della Sera, aveva poi fatto sapere: “Ammetto che non è stato un momento facile perché allenamenti, competizioni ed esame sono stati un mix bomba. Adesso ho concluso giusto qualche giorno fa e sono anche molto contenta del risultato scolastico e di come ho condotto il mio esame”. A poche ore di distanza, la doccia fredda.